FESTA DEI LETTORI 2020 “L’INVENZIONE DEL PRESENTE – CASE COSÌ”

Data di pubblicazione: Lunedì, 21 Settembre, 2020 - 08:42

Il 28 settembre, dalle 9:00 circa

FESTA DEI LETTORI 2020 “L’INVENZIONE DEL PRESENTE – CASE COSÌ”

Dobbiamo farcene una ragione, la normalità che da mesi aspettiamo ancora non c’è.

Continueremo pertanto a fare i conti con la comunicazione a distanza e lo spazio che abbiamo a disposizione, uno spazio dai confini precisi, che ci stava stretto e a cui lentamente ci siamo adattati, uno spazio che ha protetto i nostri affetti più importanti e ci ha abituati ad un tempo più lento, quello giusto per assaporare le piccole cose, condividere saperi e curiosità, doveri e noia.

Abbiamo rischiato e rischiamo ancora grosso!

E non è solo il coronavirus ciò che dobbiamo combattere: la nostra casa è diventata il nostro mondo e ciò che è fuori, oltre i suoi confini, rischia di farci ogni giorno, impercettibilmente, un po’ più di paura. La nostra casa è diventata scuola, palestra, cinema, biblioteca, chiesa… la nostra casa soddisfa i nostri bisogni e ci tiene al sicuro… ma è davvero così?

E gli abbracci?

E i litigi epocali?

E le scoperte fatte insieme?

E gli amici da guardare negli occhi?

E la curiosità per le case degli altri, per ciò che avviene oltre lo sguardo che ci consente la nostra finestra?

Tutto ciò ha bisogno delle altre case: la città e il mondo intero, da rendere migliori con i nostri desideri e il fare insieme.

Ecco dunque la scelta di dedicare la prima fase dell’anno scolastico e la Festa dei Lettori alla nostra casa e alle tante case da amare e cambiare, come il nostro presente, con la forza dell’immaginazione, la sola capace di considerare i muri/confini delle nuove opportunità per comunicare e condividere, superando ansie e paure.

Vi aspettiamo dunque, grandi e piccoli, della nostra scuola e non, il 28 settembre, dalle 9:00 circa, nelle strade su cui si affacciano i nostri plessi: via Petronio a Noha, via Arno, via Corigliano e via Montecassino a Galatina. Insieme, ispirati da libri diversi, costruiremo case speciali, barattoli della felicità, scuole in scatola; insieme immagineremo e inventeremo la nostra scuola e il paese… Il tutto condito da rap al suono della pizzica. La strada ci aprirà agli altri e ci farà stare al sicuro: LA STRADA CASA DI TUTTI!

Ecco i libri in gioco nelle varie postazioni a cui potrete unirvi:

•             I disegni arrabbiati                          Calvino

•             Le città invisibili                              Calvino

•             La scuola che scatole                     Civardi

•             Una casetta troppo stretta              Donaldson

•             Il venditore di felicità                      Somà

•             Il riccio nella nebbia                       Norštejn

•             La finestra                                      Naia

•             La casa più grande del mondo      Lionni

•             Case così                                      Abbatiello

•             Noi siamo tempesta                      Murgia

•             Te lo dico in rap                             Kento

E, per concludere, due laboratori (in via Petronio, a Noha, e in via Corigliano a Galatina) per ritrarre dal vero le nostre scuole e trasformarle con la fantasia, a cura di ROSSANA GIANNICO.

Buona festa a tutti!